L'importanza del listening nell'apprendimento dell'inglese

L'acquisizione del linguaggio è qualcosa di insito nell'essere umano in quanto è proprio il nostro linguaggio che ci distingue maggiormente da ogni altra specie. Alla nascita siamo “programmati” per imparare il linguaggio come un uccellino lo è per il volo. Tale acquisizione è frutto di un’esposizione quotidiana e della necessità intrinseca che abbiamo di comunicare con gli altri esseri umani. I bambini imparano una lingua in modo globale, interiorizzando strutture grammaticali e vocaboli e scoprendo, allo stesso tempo, che certe combinazioni di parole funzionano in determinati contesti.

Camminare, nuotare o andare in bicicletta sono abilità che potremmo sviluppare autonomamente, senza alcun insegnamento, anche se fossimo gli unici abitanti di questo pianeta. Tuttavia, non potremmo mai imparare una lingua se non avessimo modo di ascoltare qualcun altro parlarla e, analogamente, se nessuno ci ascoltasse o potesse reagire a ciò che diciamo.

Se i bambini cominciano a parlare è perché trascorrono praticamente i primi due anni di vita ascoltandoci, decifrandoci e interagendo con noi. Per questo motivo possiamo affermare che l'ascolto è una fase necessaria nell'apprendimento di una lingua: senza ascolto non ci sarebbe apprendimento.

Inoltre, quando siamo piccoli, ciò avviene in modo del tutto inconsapevole; si tratta di un processo naturale e spontaneo. Tutti noi impariamo la nostra lingua madre oralmente e senza istruzioni preliminari. Ciò che è sufficiente è un'esposizione costante ad essa tramite l'ascolto quotidiano.

 

Applicazione del metodo di acquisizione della lingua madre all'apprendimento dell'inglese

Durante i primi anni di vita, nei bambini si attivano i meccanismi cerebrali che favoriscono l'acquisizione del linguaggio. Questi meccanismi, insieme all'intuizione, facilitano l'apprendimento di una seconda e persino di una terza lingua in tenera età.

Per imparare l'inglese non c'è niente di meglio che approcciarsi alla lingua in un contesto il più vicino possibile allo stadio di maturità del bambino. Affinché la lingua venga interiorizzata in modo spontaneo, infatti, l’approccio deve essere significativo e trovare un effettivo riscontro in ciò che il bambino vive in prima persona. Inoltre, non è scorretto nemmeno pensare che se ci aspettiamo che la produzione sia ricca e la comprensione sia ampia, così dovrà essere l'esposizione alla lingua. Far entrare i bambini in contatto con un inglese significativo ma reale li aiuterà a sviluppare una comprensione globale della lingua senza dover sempre comprendere ogni singola parola che sentono o leggono. Più rilassato è l'ambiente in cui avvengono l'esposizione e l'interazione nella nuova lingua, più i giovani utenti si sentiranno a proprio agio e sicuri di sé abbattendo le barriere che bloccano gli adulti, come la vergogna e l'insicurezza.

 

L’importanza del listening nell’apprendimento dell’inglese

Queste riflessioni ci riportano al titolo del post. Il metodo Kids&Us si basa su un apprendimento naturale dell'inglese in un ambiente stimolante e motivante, che nei primi anni di vita non punta a correggere gli errori ma a promuovere e aiutare il bambino a trovare soluzioni per esprimersi. Inoltre, il lavoro in classe ripropone situazioni e contesti reali con i quali i bambini delle corrispondenti fasce di età possono identificarsi. Allo stesso tempo, lavoriamo su un'ampia varietà di vocabolario e strutture grammaticali adatte in base allo specifico corso.

Affinché questa “immersione linguistica” sia effettiva ed efficace è fondamentale che i bambini proseguano il contatto con l'inglese anche al di fuori delle aule Kids&Us. Da ciò deriva la fondamentale importanza delle tracce audio che tutti gli studenti dovrebbero ascoltare a casa. Oltre ad essere uno strumento di lavoro durante le lezioni in classe, l'ascolto di questi audio è estremamente importante per sviluppare la capacità di comprensione orale globale. Grazie all’esposizione continua e al ricorso a un inglese attento e corretto, ciascun bambino sviluppa la propria intuizione linguistica imparando a discriminare tra ciò che "suona bene" e ciò che “non suona bene”. Un altro vantaggio dell'apprendimento mediante l'ascolto è che, non avendo un riferimento scritto, gli studenti Kids&Us devono sforzarsi di riprodurre ciò che sentono e questo favorisce la pronuncia e l'intonazione. Il fatto di “invertire” il processo di apprendimento dell'inglese, partendo dall'ascolto e dalla promozione di una comprensione globale, porta i nostri studenti a essere molto meno propensi a tradurre letteralmente dalla loro lingua madre.

In definitiva, dunque, è estremamente importante lavorare affinché i nostri figli stabiliscano e mantengano un contatto quotidiano con l'inglese. Non ci stancheremo mai di insistere sull’importanza di abituarli fin da piccoli a vedere serie e cartoni animati per bambini nella loro versione originale in inglese, sia in televisione che su YouTube.

Vi invitiamo a visitare il nostro sito web per scoprire tutte le risorse Kids&Us che vi aiuteranno a mantenere i vostri figli in contatto con l'inglese a casa. Abbiamo raccolto le risorse in categorie: canzoni, racconti, giochi e video, in modo che sia molto semplice trovare i materiali che potrebbero interessarvi. Siamo sicuri che grazie a queste risorse i vostri figli potranno divertirsi e, al contempo, imparare l’inglese.

 

Nueva llamada a la acción

Compártelo en >